lunedì 16 settembre 2013

Stagione Magnolosa 2013-2014 ufficialmente aperta

Mi è pervenuta giusto ieri una foto recente di una mia lettrice 


-_- 

Non lo so
i mesi sono passati come se fossero cucchiai di Nutella tra le mie mani ( e quindi puoi capire quanto veloci sia scivolati via ) e non me ne sono neanche accorta

però a mia discolpa c'è la più totale consapevolezza del non scrivere sul blog perchè la nuova Magnolia si è organizzata in modo diverso dal solito tran tran "blogghesco", quindi non ti dico che è stato un allontanamento volontario , ma quasi

Nuova filosofia Magnolia : durante il periodo di alta stagione il blog si ferma, quindi molto probabile che anche per le prossime stagioni sarà così. Non tanto per il tempo che manca, perchè quello è tiranno e avaro anche d'inverno, ma perchè sono sempre più convinta che qualsiasi cosa si faccia deve avere un suo equilibrio , un momento di alta energia e un momento di ricarica
E il blog per non spengersi ha bisogno di ricarcarsi con una buona dose di silenzio

Oltretutto in questo periodo estivo, molti cambiamenti e rivoluzioni sono state avviate in Magnolia e questa pausa mi ha permesso di capire in che direzione andare e cosa farne del blog
Di un blog che adoro, dal quale non vorrei mai staccarmi, ma che per avere un senso deve essere incanalato su un percorso preciso e chiaro

Da quando sono rientrata dalla mia esperienza a Londra e da quando ho riaperto ufficialmente Magnolia tante cose sono successe, la maggior parte meravigliose e questo anche grazie a te che mi hai seguita, che mi hai creduta, che mi hai sostenuta e che mi continui a sopportare: matrimoni, lezioni , programmi di mentoring e coaching per wedding planner , ma anche per tanti altri professionisti ( ahh sì eh c'ho l'avvocatoooo, l'architettooooo, i fotografiiiii, le artigianeeee , mi manca un buon dentista , un macellaio , un bagnino magari belloccio e sono a posto)
Tutto questo in un turbinio di email, lavori, chiaccherate, skyppate..insomma una trottola lavorativa che mi ha tenuta impegnata fino ad oggi e che continua a tenermi sempre più impegnata

GRAZIE
te lo dico di cuore perchè sei tu l'unico motore di tutto quello che succede nel Magnolia-mondo

Grazie di condividere le tue ansie e paure con me, come se fossimo sorelle.
Perchè condividere e capire che c'è qualcuno che ha provato le stesse cose, che ha passato le stesse cose è miracoloso non è vero? 
non ci si sente più soli
e la solitudine è il più grande dei mali 

Sai quand'è che mi sono sentita veramente sola io?

Ti racconto una cosa:
facciamo un salto indietro nel tempo, sarà stato metà del 2011 , ero nel pieno della stagione dei matrimoni, probabilmente il momento in cui mi è successa questa cosa sarà stato tipo Luglio...cioè nel delirio più completo
Venivo fuori da un Maggio e Giugno di fuoco e Luglio si prospettava non da meno, quell'anno ho proprio spinto al massimo l'accelleratore ed ero arrivata a quota 25 matrimoni in pochi mesi , questo solo per la stupidità di provare a vedere quanto potevo spingermi oltre (e per la necessità di guadagnare, questo causa di una cattiva impostazione di lavoro e gestione orribilis ..ma di questo ne parliamo in un altro momento)

Mi ricordo perfettamente di essere tornata da un ultimo sopralluogo per un ricevimento di una coppia straniera, era un pomeriggio inquietantemente caldo, di quelli da farti trascinare le gambe per la pesantezza dell'afa, di quelle da tonnellate di Gatorade per intendersi, accendo il pc , scarico le email tra le quali vedo una di una nuova richiesta per l'anno seguente.
Tutto normale 
Spesso mi capita di curiosare su Fb per vedere se trovo il profilo di chi mi contatta, chissà forse solo per il gusto di vederne la faccia, di sapere di dove sono, di capire che lavoro fanno e quel giorno ho fatto proprio questo: curiosare

Ho trovato subito il profilo della futura sposa , non era stato difficile, tornavano molti dettagli 

Do' una rapida occhiata al suo profilo, compiaciuta dell'ennesima richiesta e sto per chiudere quando vedo di sfuggita con la coda dell'occhio alcune amicizie in comune: due colleghe 
Non so come mai non mi ero mai soffermata a guardare le loro pagine o i loro siti, ma quel pomeriggio caldo e umido, non so' perchè , l'ho fatto
e ho pianto

Siti meravigliosi, pagine di Fb piene di iscritti e di commenti di gioia per lavori andati in porto e per tanti progetti in corso

e io, con tutto il lavoro che avevo sotto mano, non mi sono sentita alla loro altezza, anzi, ho guardato tutto e mi sono sentita sola.
Sola nel mio remare con fatica in un mare dove tutti sembravano sguazzare felici

TI MAI SENTITA COSI'? 

io centinaia di volte
Non importava quanto bene stava andando, non era mai BENE come per gli altri
Gli altri avevano più successo, più tempo per aggiornare i loro blog sempre meravigliosi, sempre con contenuti importanti, siti sempre bellissimi (e io che a malapena riuscivo a pagarmi le bollette nonostante il lavoro che avevo) , pagine interattive, avevano più soldi da investire in grafiche stupende, in pubblicità

sembrava che tutti li volessero, che le coppie con i budget migliori scegliessero loro, che avessero occasione di fare cerimonie incredibili e ricevimenti da togliere il fiato, sembrava che collaborassero con i migliori nomi del mercato

e dentro di me tutto questo pesava come se OGNI SINGOLO LORO PASSO CONTASSE QUANTO 1.000 DEI MIEI

Nonostante tutto quello che facevo, tutti i sacrifici, tutto l'impegno, ero sempre 1.000 passi indietro a tutti

Poi è successo quello che è successo , ho chiuso , ho preso una pausa, ho cercato di capire e ora sono di nuovo qui

Ora se solo ti riconosci in anche solo due o tre mie sensazioni...fermati e rifletti, ma fermati sul serio , non sto scherzando, rischi di fare la mia fine se non sistemi la situazione

Lo sai qual è il problema vero?


E' che noi paragoniamo troppo il nostro piccolo inferno privato con il grande mondo dorato pubblico degli altri
Clicca qui per condividere sul tuo profilo Twitter se capisci quanto è importante

Ma in questo modo non potremo mai essere pari no?


Non lasciare che tutto quello che ti circonda
 ti comandi

Non puoi veramente sapere tutto quello che stanno passando gli altri, non tutto quello che luccica è oro e io l'ho imparato a mie spese 

Come lo so?

Mi ricorderò sempre il giorno in cui arrivò quell'email perchè era il giorno in cui ho riaperto la mia partita Iva per Magnolia. 
Lo stesso preciso giorno una persona che non conoscevo e che tutt'ora non conosco mi scriveva "che bello il tuo blog, sei così energica, piena di voglia di fare, come si vede che le cose ti vanno bene. Purtroppo io non faccio che annaspare in un mare di sacrifici , ma non arrivo da nessuna parte" 

qualcuno in quel lontano pomeriggio di inizio autunno, stava guardando il mio blog e il mio sito e mi invidiava pensando di essere solo
che déjà vu vero?

Se solo in quel momento quella persona avesso letto solo qualche post precedente nel mio blog forse avrebbe capito, forse si sarebbe sentito meno fallito, perchè io non ero quella che pensava, lontana dall'essere perfetta, impossibile dall'essere grande in nessun modo

Noi vediamo la parte più esterna degli altri e oltrettutto anche la più splendida, quella che tutti cercano di far risplendere per brillare sugli altri, ma non ci rendiamo conto che dietro le quinte niente è mai come appare

 

Se sei agli inizi di un lavoro ,qualsiasi esso sia, non ti devi preoccupare se non ottieni risultati immediati, non ti paragonare mai a chi ha più anni di esperienza di te, perchè lì perdi ...invariabilmente, tristemente e duramente..perdi.

Guarda gli altri per prendere spunto , per trarre energia positiva, ma poi vai per la tua strada e non ti preoccupare se le cose non sono facili

Meno facili sono , più vuol dire che stai facendo un ottimo lavoro

Credimi, io lo so'

post signature





 
PS: la risposta al concorsino dell'ultimo post (le 3 C) verrà pubblicato a breve
 
ISCRIVITI ALLA MEWSLETTER PIU' INCREDIBILE CHE ESISTA, SE SEI UN PROFESSIONISTA, UN ASPIRANTE WEDDING PLANNER, UN IMPRENDITORE CHE PASSA UN PERIODO NERO... TROVERAI QUELLO CHE TI SERVE PER RINASCERE
PAROLA MIA


22 commenti:

  1. Grazie Silvia,
    una dose di consigli di Lunedì mattina non è proprio male come inizio settimana.
    Tua fedele artigiana... :)
    Tania

    RispondiElimina
  2. Tutto stra vero! Però posso testimoniare che far parte della Magnolia Community aiuta molto =)

    RispondiElimina
  3. Bello tornare a leggere il tuo blog, in attesa delle Magnolia-novità! ^_^
    Se mi sono mai sentita come racconti tu? Un mare di volte! E ogni tanto ancora mi ci sento, quando mi sembra non solo di remare con fatica, ma di avere un remo solo e di girare in tondo sulla mia barchetta senza andare da nessuna parte! Poi però cerco di riprendermi e di pensare positivo, che non è vero che non sto andando da nessuna parte, che forse sono lenta ma qualche passetto lo sto facendo anche io, anche se di ostacoli ce ne sono tanti...Ma forse, come dici tu, questo significa solo che è la strada giusta! Mi auguro di poterla percorrere bene!

    RispondiElimina
  4. Ahah...
    come tocca questo post!!!
    Grazie perchè con te stiamo andando avanti ma soprattutto non da sole.

    RispondiElimina
  5. Dopo un pugno allo stomaco, arrivi sempre al cuore!

    RispondiElimina
  6. Ahia! Io mi sento tutti i giorni così. Comunque adesso prendo questa frase e me la scrivo da qualche parte: "Non ti preoccupare se le cose non sono facili. Meno facili sono, più vuol dire che stai facendo un ottimo lavoro". Grazie

    RispondiElimina
  7. Che bello rileggere di nuovo il tuo blog ^_^
    Credo di sentirmi così tutti i giorni, anche se negli ultimi mesi ho imparato tante cose grazie a te.
    Difficile non pensarci quando leggi dei successi degli altri e tu sempre li ferma, qualche piccolo lavoretto, qualche spiraglio di luce... ma la strada è lunga e faticosa, ora lo so e mi sto dando il tempo... che fatica però cercare di non guardare quello che fanno gli altri e sentirsi inevitabilmente inadeguate!!! Ma ce la farò, anche grazie al bellissimo gruppo di persone che sei riuscita a creare :-)

    RispondiElimina
  8. SALVE....mi farebbe piacere avere uno scambio di opinioni con voi....se potete dare un'occhiata al mio blog sul sito....www.leventocreazioni.com
    e dare il vs.parere ne sarei felicissima...qualsiasi opinione sincera e' ben accetta...grazie 1000 a presto Paola
    L'EVENTO

    OPS...come faccio a mettere il mio nome??che si veda il mio profilo.... :-(

    RispondiElimina
  9. Il blog finalmente!!! Troppo vera questa frase, da brividi "Non ti preoccupare se le cose non sono facili. Meno facili sono, più vuol dire che stai facendo un ottimo lavoro" ... da imparare a memoria e da ripetersela ad ogni difficoltà! <3

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia
    ho letto tutto con attenzione ed è vero mi sono sentita anche io come te anche se non sono una wedding planner ma poi anche se le cose non vanno come vorrei,ho capito che ognuno di noi ed io lo penso di me stessa ha quel qualcosa in più che fa la differenza,penso che c'è l'abbiano tutti e solo che dobbiamo ritrovare quella luce che ci ha fatto appasionare al lavoro che facciamo o che vogliaomo fare...io sono fiduciosa e di questo devo ringraziare te,che ti sei messa allo stesso piano di tutti,non sei presuntuosa,non ti dai arie,sei una persona preparatissima ,inteligente ma anche semplice e credo che la tua semplicità il tuo essere una persona normale e non sopra le righe poi traspare in chi ti contatta che siano spose,wp,aspiranti wp,artigiane,insomma tutti....
    complimenti per essere come sei e sempre pronta a tendere la mano
    un abbraccio
    Stefania

    RispondiElimina
  11. "Non lasciare che tutto quello che ti circonda ti comandi"

    Per me è questa la frase che mi ha colpita con più forza perchè a volte mi sembra di lasciarmi trascinare dagli eventi senza che sia io a prenderne il comando. Questo oltre che a farmi sentire sola, mi fa sentire impotente..
    Leggere il blog però infonde sicurezza e positività che aiutano ad affrontare queste sensazioni!
    Un abbraccio Silvia <3

    RispondiElimina
  12. che bel post Silvia! Mi mancavano tanto questi post pieni di energia e soprattutto pieni di voglia di aiutare le persone a crescere, sia professionalmente sia a livello personale. Grazie a te!

    RispondiElimina
  13. La percezione di noi stessi e la percezione di chi ci vede da fuori è sempre discordante. Io ho una continua dimostrazione, anche su cose molto diverse dal lavoro...Ne parleremo ^_^

    RispondiElimina
  14. Credo che questo post mi calzi a pennello..Mi capita davvero spesso di sentirmi sola, di sentirmi sul gradino più basso rispetto alle mie colleghe...GRAZIE...Grazie perchè ho capito che non sono l'unica a sentirsi così, grazie perchè mi hai fatto capire che ce la posso fare, grazie perchè so di poter contare su di te e sul meraviglioso mondo che hai creato..Grazie

    RispondiElimina
  15. Quanto mi rispecchio in quello che hai detto Silvia! Purtroppo io sono in un periodo nero dove tutti, tranne mio marito per fortuna, sono contro al mio progetto di diventare wedding planner. A dire la verità sono sempre stata decisa e non ho mai ascoltato (o comunque ascoltato relativamente) le stroncature/pareri degli altri. A un certo punto però sentendomi sola sono crollata in una crisi di pianto; ma grazie a parole e abbracci di conforto da parte di mio marito, più la lettura di questo blog, me ne frego di tutti e m'iscriverò a un corso per diventare wp. Kristina.

    RispondiElimina
  16. riesco a leggere solo ora questo post.. ma forse è ilmomento giusto.. dopo un settembre da fuoco (male organizzato) o una fiera conclusasi ieri sera.. è il momento di fermarmi un attimo e riprendere fiato.. e capire qual'è il modo giusto di lavorare.
    Angela

    RispondiElimina
  17. Great blog! I will definitely visit it again!

    RispondiElimina
  18. Great Blog and your posting is very nice, expecting another posting soon. Keep it up your great work.
    Flower Shops in NJ

    RispondiElimina
  19. Quanta verità in questo blog.......e quanto siamo forti tutte noi, che andiamo avanti per la nostra passione, che cadiamo e ci rialziamo, che annaspiamo ma rimaniamo a galla, che crediamo di essere le sole che navigano con una canoa brutta, vecchia e con un bel buco sul fondo in mezzo a un oceano di trionfi....ma poi scopriamo che in fondo in fondo non lo siamo....un in bocca al lupo a tutte!!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. I loved the theme of this blog. And the posts are undoubtedly good. Keep sharing.

    RispondiElimina